Bonus Mobili 2021: Perchè Approfittarne?

Bonus Mobili 2021: Un'Occasione Da Non Perdere!

Come molti avranno sentito quest'anno nella legge di bilancio 2021 sono stati inseriti diversi bonus fiscali, riguardanti lavori in casa, tra cui anche il bonus mobili, che offre una detrazione Irpef pari al 50% per l'acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici aventi classe di efficienza energetica pari o superiore alla classe A+.

Questo rappresenta un'ottima occasione da poter sfruttare per sistemare al meglio la vostra casa e acquistare dei nuovi mobili, che fino ad ora eravate impossibilitati ad acquistare.

Vediamo di seguito le specifiche del suddetto bonus, i requisiti e cosa occorre per poterlo sfruttare.

 

Requisiti Bonus Mobili 2021

Per poter sfruttare il bonus mobili presente nella nuova legge di bilancio 2021, non occorrono requisiti particolari ma uno fondamentale e cioè che siano realizzati dei lavori di ristrutturazione edilizia. Solo e solamente in questo caso si può usufruire di questa agevolazione, che altrimenti non è sfruttabile.

È necessario infatti dimostrare che i lavori siano iniziato prima dell'acquisto di mobili, ad esempio tramite le richieste edilizie presentate ai vari enti, come ad esempio una DIA in cui farà fede la data di presentazione posta su di essa, con timbro dell'ente attestante.

Nel caso invece i lavori iniziati non abbiamo avuto bisogno di particolari richieste o protocolli presso gli enti preposti, sarà necessaria una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, come previsto dal provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 2 Novembre 2011.

Il tetto massimo di spesa su cui verrà calcolata la detrazione è stata quest'anno portata da 10.000 a 16.000, da riferire a ciascuna unità immobiliare su cui vengono effettuati i lavori di ristrutturazione.

Ebbene sì, se possedete più di una casa e in entrambe avete avviato lavori di ristrutturazione, è possibile sfruttare questa agevolazione su entrambi gli immobili.

Come ultima cosa, ma non meno importante delle precedenti, per accedere al Bonus Mobili 2021 è necessario che i pagamenti attestanti l'acquisto dei mobili o di lei grandi elettrodomestici sia effettuato mediante bonifico, carta di credito e carta di debito, e che tutte le ricevute e le fatture siano conservate per almeno 10 anni.

 

Quali Beni Rientrano Nel Bonus Mobili 2021?

Come abbiamo accennato in precedenza è possibile usufruire del Bonus Mobili 2021, per l'acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici avete una classe energetica uguale o superiore a A+.

Ma vediamo più nello specifico quali beni fanno parte di queste due categoria appena citate. Per quanto riguarda la categoria mobili sono compresi in essa i letti e i materassi, gli armadi, comodini, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, divani, poltrone, credenze, e infine gli apparecchi di illuminazione intesi come completamento dellarredo dellimmobile oggetto di ristrutturazione.

Sono invece esclusi dalla categoria mobili gli acquisti relativi a infissi interni ed esterni, come porte o finestre, a materiale di pavimentazione come ad esempio il parquet o di strutture per balconi quali tende avvolgibili o similari.

Per quel che riguarda la categoria dei grandi elettrodomestici, il beneficio è riconosciuto solo sull'acquisto di grandi elettrodomestici aventi una classe energetica di classe A+ o superiore attestata dall'etichetta, e classe A o superiore se l'acquisto è rivolto ai forni. Seza l'etichetta attestante la classe dell'elettrodomestico può usufruire dell'agevolazione solo nel caso in cui per quella tipologia non ci sia ancora l'obbligatorietà dell'esposizione dell'etichetta attestante la classe energetica.

Più nello specifico rientrano nella categoria di grandi elettrodomestici: frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavasciuga, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.

Nellimporto delle spese sostenute per lacquisto di mobili e grandi elettrodomestici possono essere aggiunte le spese relative al trasporto e al montaggio dei beni acquistati, a condizione che quest'ultime siano state pagate secondo le modalità di pagamento sopra citate, che danno accesso all'agevolazione e cioè tramite bonifico, carte di credito o carte di debito.

 

Pagamenti Accettati Nel Bonus Mobili 2021

Per quanto riguarda i pagamenti, occorre stare molto attenti, perché per un semplice e piccolo errore potrete vedere rifiutata la vostra richiesta per accedere al Bonus Mobili 2021. Fate sempre attenzione ai pagamenti che come indicato nelle linee guida della domanda del Bonus Mobili 2021 devono essere effettuati tramite bonifico, CRT di credito o carta di debito, andando così ad escludere tutti gli altri tipi di pagamenti quali assegni, o contanti.er avere la detrazione occorre effettuare i pagamenti con bonifico o carta di debito o credito.

È inoltre possibile sfruttare il Bonus Mobili 2021 anche se l'acquisto dei mobili o di grandi elettrodomestici viene effettuato tramite rateizzazione, quindi attraverso un finanziamento, a condizione però che la società che lo eroga paghi l'importo con le stesse modalità prima citate e che l'utente che ha effettuato il finanziamento abbia una copia della ricevuta del pagamento effettuato da parte della finanziaria.

Ricapitolando i documenti necessari affinché la richiesta per usufruire del Bonus Mobili 2021 abbia esito positivo sono:

- attestatione inizio lavori di ristrutturazione nell'anno 2020, prima dell'avvenuto acquisto dei mobili, o in sostituzione dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà;

- attestazione del pagamento effettuato secondo le modalità previste dalla domanda;

- fatture di acquisto dei mobili o dei grandi elettrodomestici che attesti la natura, la quantità e tutte le caratteristiche dei beni acquistati;

- fattura relativa al trasporto e al montaggio dei beni acquistati, purché pagati secondo le modalità consentite;

- scontrino che riportante codice fiscale dellacquirente, e tutte le caratteristiche e le quantità relative ai beni acquistati, equivalente alla fattura.

Conclusioni

Vedrete che seguendo bene tutti i punti potrete sfruttare anche voi quest'agevolazione, che sicuramente non risolverà tanti problemi ma vi darà la possibilità di poter sistemare la vostra casa e anche di cambiare e rinnovare l'arredamento, iniziando ad esempio a sfogliare i nostri fantastici cataloghi di cui vi allego i link qui sotto.

https://www.levanteshop.it/7-letti

https://www.levanteshop.it/97-armadi

https://www.levanteshop.it/20-poltrone

bonusbonus mobili legge bilancio 2021detrazioni arredo arredo interni arredo casa mobililevanteshopcasaabc complementi d'arredointerior design

Lascia un commento